E-MAIL@ME

Se siete interessati alle mie creazioni, volete che crei qualcosa per voi o volete qualche informazione in più, mandatemi una mail a:

lemiecoccole@gmail.com

Sarò felice di rispondervi!

mercoledì 14 novembre 2012

Capita che...

Capita che tuo figlio inizi ad avere un mini raffreddore nel pomeriggio.
Capita che la notte il raffreddore diventi maxi e che il tuo piccolino si svegli alle 5 perchè non riesce più a respirare.
Capita che, dopo aver passato le successive 3 ore in bianco o quasi, cercando di farlo riposare, ti svegli pure tu con un mal di testa fotonico.
Capita che, guardando gli occhioni lucidi di tuo figlio che ha appena smesso di piangere solo per la stanchezza, ti ricordi di aver comprato 3 cuscini all'IKEA qualche mese fa, dopo aver visto un bel progettino nel  blog di un'amica, proprio per fare una cosina per lui.
Capita che, nonostante tutto, il pargolo sia abbastanza tranquillo da permetterti di usare la macchina da cucire.
Capita allora che, in quattro e quattr'otto, tu riesca finalmente a creare un morbido materasso:
Capita che tuo figlio, appena lo vede, se ne esca con un gigantesco "WOOOOOW!!!" e che lo adori al punto tale da accoccolarcisi sopra per guardare i suoi cartoni preferiti prima del riposino del pomeriggio (così si fa quel riposino extra che non era riuscito a fare di notte):

Ma capita anche che casa tua venga pervasa dall'atmosfera natalizia, grazie ai suggerimenti di un'amica e di una cugina.
E quindi capita che nascano piccole cosine, che potrebbero rallegrare anche le vostre case, se vi piaceranno a tal punto da decidere di contattarmi:

QUATTRO PICCOLI ADDOBBI PER L'ALBERO DI NATALE
tutti in feltro e cuciti a mano




E UNA CALZETTA ELFICA 
che aspetta solo di essere riempita con piccoli e dolci pensierini

Capita infine che sia l'ora di andare a svegliare il piccolo terremoto (altrimenti stanotte non si addormenta più).
E quindi, per concludere, capita che io vi debba salutare e capita che vi auguri una buona serata....ma così.....per caso! :o)

Un maxi abbraccio!
Ester

martedì 13 novembre 2012

Torta con ricotta e nutella

Buongiorno a tutti.
Per soddisfare il desiderio di conoscenza della mia blog-amica Francesca e la curiosità di chi è troppo timido per commentare, ecco a voi la ricetta della torta che ho preparato per il compleanno del mio cucciolotto.
E' una ricetta che ho trovato su internet, ma che ho un po' modificato, perchè mi ispirava così :o)

DOSI PER UNA TORTIERA DI 26 CM

250 g di farina 00
250 g di ricotta (io ho preso quella in barattolo, così ha un sapore un po' più "neutro" e meno "formaggioso")
200 g di zucchero
150 g di burro fuso (io lo fondo al microonde. Attenzione a non farlo bollire!)
3 uova
1 bustina di lievito vanigliato
3 cucchiai di Nutella


DOSI PER UNA TORTIERA DI 21 CM

150 g di farina
150 g di ricotta
100 g di zucchero
75 g di burro fuso
2 uova
3/4 di bustina di lievito vanigliato
2 cucchiai di Nutella


PREPARAZIONE

Sbattete assieme le uova e lo zucchero con una frusta, cercando di ottenere un composto chiaro. Più le sbattete, più sarà soffice la torta alla fine.
Preparate a parte la crema con la ricotta e la Nutella. Poi aggiungete la crema al composto di uova e zucchero. Mescolate sempre con la frusta.
Aggiungete farina e lievito setacciati.
Infine aggiungete il burro fuso. Tutto va sempre mescolato con la frusta: si evitano grumi e si incamera aria, che renderà la torta sofficissima!
Imburrate e infarinate la tortiera. Versatevi il composto e infornate:
TORTIERA DA 26 CM: 180° per 40-45 minuti
TORTIERA DA 21 CM: 175° per 30 minuti
In entrambi i casi, fate la "prova stecchino" per essere sicuri che la torta sia perfettamente cotta.

Quando la torta si sarà raffreddata potrete:

  • mangiarla così com'è
  • spolverizzarla con zucchero a velo
  • decorarla con pasta di zucchero. Per far aderire la copertura di la pasta di zucchero alla torta, preparate poca crema con ricotta e nutella e spalmatela in un sottile strato sopra la torta.
Non mi resta che augurarvi buona merenda, o buona festa!
Un abbraccio a tutti!
Ester

lunedì 12 novembre 2012

Tornare alla normalità

Buon lunedì a tutti/e!
Dopo una linga assenza, rieccomi qui per cercare di mettere ordine tra le mille cose che dovrei raccontarvi e farvi vedere.
Di sicuro non riuscirò a far stare tutto in questo post, ma da qualche parte devo pure cominciare, altrimenti se vado avanti così, faccio prima a chiudere il blog :o)


BOMBONIERE PER UN 45°
Chi mi segue anche sulla mia pagina di Facebook sa già che martedì scorso ho finalmente terminato le bomboniere che mi erano state commissionate dalla mia parrucchiera.
Mi aveva chiesto 18 sacchettini portaprofumo all'uncinetto, grandi abbastanza per farci stare anche un cellulare, così che ognuno potesse utilizzarli come preferiva.
Avendomi ordinato il "pacchetto completo", ho dovuto preparargliele confezionate, con confetti, bigliettino e "incartamento".
Devo dire che confezionarle una ad una è stato anche divertente. L'unica nota dolente è che sto uncinettare a destra e a sinistra e solo nei momenti liberi mi ha un po' dato la nausea, perchè il tempo di lavoro si è allungato notevolmente. Ma cos'altro puoi fare quando hai un piccolo terremoto di 2 anni in casa?
Però poi vederle tutte insieme nel loro vassoietto mi ha dato un sacco di soddisfazione ed anche alla mia parrucchiera sono piaciute e questo è quello che conta!


PRIMO MERCATINO
Il mese scorso ho partecipato al mio primo mercatino: il mercatino delle pulci a Cittadella (PD)
Non era un mercatino ad hoc per creative, ma è stato pur sempre un modo per far vedere le mie creazioni.
Essendo un mercatino di oggetti usati o d'antiquariato, sono riuscita a vendere solo un po' di vestiti, ma non mi lamento, perchè molti si sono fermati per farmi i complimenti per le mie creazioni. Inoltre nel banchetto accanto al mio c'erano due ragazze molto simpatiche che mi hanno tenuto compagnia nei momenti in cui marito e pargolo erano a casa.
Eh sì! Sono venuti anche loro assieme a me. Si sono fatti un giretto alla mattina, abbiamo pranzato insieme e poi sono tornati al pomeriggio (dopo la nanna del cucciolo) per aiutarmi a sbaraccare :o)
Queste sono alcune foto della giornata:

Se il tempo regge o meglio se migliora, visto il diluvio del weekend appena trascorso, questa domenica dovrei riuscire a rifare questa bella esperienza. Altrimenti è tutto rimandato a dicembre.


UNA DOLCE CREAZIONE
Ieri il nostro piccolo terremoto ha compiuto 2 anni.
Svegliarsi sotto uno scroscio continuo d'acqua non è stato il massimo, soprattutto se penso che due anni fa c'era un sole caldo (proprio come vuole la tradizionale "estate di San Martino").
Il nostro piano di festeggiare sulle giostrine del centro commerciale e poi pranzare fuori sono ovviamente saltati, ma ci siamo lo stesso divertiti con "mille" palloncini e ben due torte: una per il dopopranzo assieme ai nonni e agli zii ed una per il dopocena assieme all'amica-comare.
Questa è la torta della sera, uguale a quella di mezzogiorno nel contenuto, ma con qualcosa di più nella decorazione. Purtroppo al pomeriggio ero già abbastanza stanca ed ho rifatto la copertura per ben due volte, perchè continuava a rompersi. Poi mi sono arresa e l'ho lasciata così com'era...tanto poi quando si mangia non resta intera! :o) Il trenino l'ho "riciclato" dalla torta con i nonni, anche perchè una botta di zucchero così non è semplice da mangiare e digerire e quindi era rimasto intatto....a parte un vagone con tanto di legna che il gentil-babbo ha donato al nostro pargolo (non vi dico gli effetti "calmanti"...)
Se volete la ricetta di questa torta con ricotta e nutella, basta che me lo facciate sapere con un commento qui sotto e in uno dei prossimi post vi scriverò tutto.

Per oggi credo che basti, vi ho riempito abbastanza di parole e immagini.
Vi auguro una settimana super!
Un abbraccione,
Ester