E-MAIL@ME

Se siete interessati alle mie creazioni, volete che crei qualcosa per voi o volete qualche informazione in più, mandatemi una mail a:

lemiecoccole@gmail.com

Sarò felice di rispondervi!

martedì 5 giugno 2012

Festeggiamo insieme!

Ciao a tutti! Come state?

Domenica è stata una giornata speciale per me ed ho deciso di festeggiare insieme a voi durante questa settimana, facendovi dei piccoli regalini ogni giorno.....o quasi....

Comincio oggi con la ricetta di un dolce che ho fatto e mangiato domenica. E' un dolce super goloso, non adatto a chi ha deciso di mettersi a dieta e credo di poter affermare che è in assoluto il dolce preferito da me e da mio fratello!
Quindi ecco a voi:

PALLINE DI CIOCCOLATO (o CORIANDOLINI)

Ingredienti (per un tot di palline... dopende da quanto grandi le fate):

250 g di ricotta
100 g di burro
2 tuorli (usate uova assolutamente fresche, perchè non verranno cotte)
cacao in polvere (preferibilmente amaro)
500 g circa di biscotti secchi (poi vi spiegherò il "circa")
200 g di zucchero a velo
granella colorata per dolci (o in alternativa anche scagliette di cocco) Qui la quantità varia in base alla grandezza delle vostre palline....io ne ho usate 3 scatole da 70 g l'una questa volta. Ma spesso ne uso anche 4....

Prima di parlarvi della preparazione, ci tenevo a precisare che la ricetta di questo dolce si trova anche su internet o su alcuni libri di cucina e gli ingredienti a volte variano da quelli che ho scritto io. Il fatto è che, dopo anni che la facciamo in casa, alcune cose le abbiamo modificate a nostro gusto, per rendere un po' meno "pesante" questo dolce.

Preparazione:

Unire il burro con lo zucchero e mescolarli con una frusta, fino ad otterene una crema bianca. Vi consiglio di lasciare il burro a riposare fuori dal frigorifero per un po', così che sia morbido, altrimenti alla fine di questo passaggio avrete un bicipite da paura e non riuscirete più a far nulla!
Unire poi al composto la ricotta, mescolando per bene, fino ad eliminare i grumi.
Aggiungere i tuorli e mescolare.
Sbriciolare i biscotti secchi con un pesta carne. Io per velocizzare il tutto, l'altro giorno li ho sbriciolati con il frullatore, ma il risultato è una farina troppo sottile, che non riesce a rendere l'impasto abbastanza "lavorabile".
L'ideale sarebbe che restassero dei piccoli pezzetti di biscotto, ecco il perchè del batticarne.
Dopo averli sbriciolati, aggiungerli un po' alla volta al composto e mescolare. Continuare ad aggiungere i biscotti, finchè non avrete raggiunto una consistenza LEGGERMENTE morbida ma sufficientemente compatta per essere trasformata in palline.......senza che vi si "spappolino" nella mano. Questo è il motivo per cui ho messo il "circa" vicino alla quantità di biscotti secchi. Molto dipende da quanto bagnata era la ricotta e dalla temperatura dell'ambiente in cui lavorate, ma anche dell'ambiente esterno. (In estate sono abbastanza complicate da fare, proprio perchè vi portano via un sacco di biscotti e si sciolgono facilmente mentre le preparate). E' tutta una questione di pratica e di "occhio". Più ne fate, più riuscite a decidere da soli quanti biscotti dovete usare.
Finito questo passaggio dei biscotti, aggiungete il cacao in polvere un po' alla volta e mescolate per bene, finchè il composto non avrà assunto un bel colore marroncino.
Lasciate riposare l'impasto un po' in frigorifero e preparatevi con due cucchiaini, un piatto fondo (possibilmente con il bordo.....altrimenti prendete anche un piattino piccolo) e la granella colorata, che verserete all'interno del piatto.
Togliete l'impasto dal frigorifero, prendetene un po' (ad occhio.....circa grandi un po' più di una noce....diciamo: una noce e mezza....) con un cucchiaino e passatelo un paio di volte da un cucchiaino all'altro, per dargli una forma approssimativamente arrotondata. Appoggiate la pallina così ottenuta sul bordo del piatto (o sul piattino piccolo) e fatene delle altre.... 5 - 8 palline alla volta. (se eseguite questa ricetta in estate, dopo questo passaggio, vi consiglio di "far attendere" il resto dell'impasto in frigo, così mantiene meglio la temperatura).
Prendete le vostre 5 - 8 palline e modellatele con le mani, facendole rotolare tra un palmo e l'altro (come per fare le polpette). Appoggiatele sulla granella colorata e fatele rotolare, finchè non saranno tutte ricoperte.

Appoggiate le palline pronte in un vassoio e ripetete l'operazione finchè l'impasto non sarà finito.
Quando avrete il vostro bel vassoio pieno, copritelo con la carta stagnola e lasciatelo riposare in frigorifero per almeno un'ora. Più tempo ci stanno, meglio è.
Quando siete pronti ad assaggiare questa bontà. toglietele dal frigorifero e sedetevi comodi...... perchè finchè non saranno finite, vi assicuro che non riuscirete a dire basta!
...queste sono solo un terzo delle palline che sono risultate dalla mia preparazione di domenica!

N.B. Se preparate questo dolce in compagnia dei vostri figli e permettete loro di assaggiarlo durante la preparazione, mettete in conto di avere alla fine molte meno palline........ed un figlio che salta il pasto!
Io, golosissima, spesso preparavo una dose e mezza di impasto, proprio perchè ssapevo che molto andava "perso" durante la preparazione!
:o)

Sperando di avervi "addolcito" anche solo virtualmente il pomeriggio, vi auguro una buona creatività, qualsiasi cosa stiate facendo e vi do appuntamento ai prossimi giorni per altri regali.
Un abbraccione!
Ester

8 commenti:

  1. MMMMH... ma che roba dolciosa fantasticosa!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì sì sì sì sì!!!! Una cosa da perdere la linea.....e pensare "chissenefrega!" :o)

      Elimina
  2. Mia sorella faceva una "cosa" del genere ma credo senza ricotta... la proverò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La ricetta originale che avevo io prevedeva il mascarpone al posto della ricotta, ma venivano veramente troppo "pesanti"...e anche questa variante non è poi tanto light hehehe

      Elimina
  3. Ester che belle queste palline colorate ... ma che hai festeggiato?

    RispondiElimina
  4. Ciao Ester! Questi dolcetti devono essere buonissimi! :)
    Dai, che andiamo incontro alla bella stagione (anche se, alle volte, guardando fuori dalla finestra non si direbbe) e son certa che troverai prima o poi il mercatino che fa per te! E,anche se i complimenti fanno sempre bene all'umore, mi fai arrossire... non son così brava, ci sono donnine dalle mani d'oro che fanno cose meraviglioserrime! Grazie per la tua visita, sei sempre molto carina! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sto già cercando nella rete internettiana, ma qui nei paraggi, a parte i mercatini dell'antiquariato, non c'è nulla....Quindi o metto le mie creazioni a prendere un po' di polvere, ingiallirsi e arrugginirsi, o la vedo dura hehehehehe comunque non mollo!

      Elimina