E-MAIL@ME

Se siete interessati alle mie creazioni, volete che crei qualcosa per voi o volete qualche informazione in più, mandatemi una mail a:

lemiecoccole@gmail.com

Sarò felice di rispondervi!

giovedì 28 giugno 2012

Il mio sorriso

Mentre mi degusto una bella tazzona piena di panna spry e scaglie di cioccolato (pregando che non vada a spiaccicarsi sulla tastiera), voglio condividere con voi qui la ragione per cui in questo periodo posso essere felice nonostante tutto.

Loro due! "Faccia d'angelo" e il suo papà.

Sono loro che mi danno la carica giusta per andare avanti.
Ma è soprattutto il piccoletto secondo me che, con le sue facce buffe, le sue parole strampalate e le sue marachelle, permette a me e al suo babbo di sorridere ogni giorno.
Se non ci fossero loro, non so se avrei la forza e il coraggio di fare le scelte che ho fatto finora. Non credo nemmeno che riuscirei a "tener duro" e a pensare che c'è sempre (ci DEVE essere) una soluzione positiva per tutto... per quanto io cerchi sempre di vedere il lato positivo delle cose già da sola, in questo momento non penso proprio che ce la farei se non fosse per loro.

Mio marito che, nonostante sia spesso stanco e pieno di pensieri, trova sempre il tempo per giocare, ridere e scherzare con noi, farci tante coccole.... e "costruire cassapanche".
E il nostro "Petoffio", come lo chiamavamo quando era piccolo piccolo, che ne sa una più del diavolo e le combina in modo così buffo, che prima ti devi nascondere a ridere e poi puoi farti vedere per rimproverarlo.

Quindi riuscire a fare un bel sorriso (o a scoppiare in una grossa risata) non è poi uno sforzo, se hai accanto due persone così...e poi, come dice sempre mio marito: "In qualche modo ce la faremo anche stavolta!"

Un mega sorriso a tutti! E buon caldo d'estate!
Ester
:o)

mercoledì 27 giugno 2012

La mia prima "scrapbooking box"

Buongiorno a tutti.
Oggi è il compleanno di una delle mie nipotine.
Non trovando niente di "personalizzato" da poterle fare, dato che cambia spesso gusti, ho optato per un regalino semplice:
una collana e un braccialetto in fettuccia, con perline di legno colorate.


Ho ricavato la fettuccia da una mia vecchia canottiera estiva viola chiaro. L'ho intrecciata e all'interno ho inserito delle perline fuxia e viola scuro. L'effetto finale non mi dispiace.

Poi però, osservando il regalo nell'insieme, non mi andava di incartarlo "normalmente", perchè lo avrebbe fatto sembrare ancora di più un pensierino ino ino.
Allora mi sono venute in mente alcune scatoline decorate con la tecnica dello scrapbooking che avevo visto in vari blog che trattano l'argomento.
Così mi sono messa all'opera e, con i pochi materiali che avevo a disposizione (dato che mi sono avvicinata da poco a questa tecnica), ne è venuta fuori questa:
Curiosi di vedere cosa c'è dentro?
Premetto che mi scuso con tutte le scrappers "veterane"! E' la mia prima scatola, non ho seguito nessun corso, ho solo ammirato le foto che pubblicano nei loro blog, quindi.....è un risultato un po' autodidatta, con i suoi pro e i suoi contro e le sue cosette da sistemare.

E quindi ecco a voi cosa si nasconde all'interno:
 Ho scelto Rapunzel perchè adoro letteralmente questo nuovo cartone animato della Disney.
A dire la verità, adoravo già fin da piccola la storia di Raperonzolo.....e l'idea di quei capelli così lunghi e intrecciati... "Raperonzola, Rapina, cala giù la tua codina" diceva la vecchia strega nel mio libro di fiabe.

Ma torniamo a noi e alla scatola:
 I lati attorno a Rapunzel li ho "decorati" seguendo ovviamente il tema del compleanno.
Timbri (notare la magnifica O mezza nera, perchè mi ero dimenticata di pulire il timbro...mannaggia!), perline a forma di farfalla, cuoricini e fiorellini di carta, due specchietti a forma di stella accanto al nome...un po' di brillantini qua e là...anche sui capelli di Rapunzel, per ricordare il cartone animato.

Che ne dite? Può andare?

Questo è il particolare del coperchio:
E questo è il pacchetto finito e confezionato, che custodisce al suo interno il "prezioso" regalino:
Spero che alla mia nipotina piaccia.

Mi sono proprio divertita a creare questa scatolina e, dato che il nuovo Linky Party di Topogina ha come argomento la carta, il cartone e il cartoncino, troverete la mia creazione anche da lei, così se vi è piaciuta, potrete votarla tra qualche giorno.

Nel frattempo vi mando un grosso abbraccio!
Ester
:o)

venerdì 22 giugno 2012

Pallino

E' Pallino il pesciolino
che galleggia biricchino.

Tra le onde in mezzo al mare
solo lui può rotolare.

Va qui e là senza posa,
ma con gioia si riposa
se lungo il suo cammino
può trovare un bel bambino,
che con gioia ed emozione
lo porta con lui a far colazione.

Poi insieme nel giardino
potranno fare capolino.
Qui Pallino sarà lanciato
o nel prato rotolato, 
fino a quando sarà sera,
con una fresca aria leggera.

Allora il rotondo pesciolino
sarà cullato dal suo bambino,
e con un abbraccio stretto stretto
dormiranno insieme dentro al letto.


Che poetessa che sono!!! Quasi quasi cambio lavoro! :o)

Però avrei bisogno di un aiutino da parte vostra.
Come potete vedere, Pallino ha ancora uno spillo da una parte, perchè la sua creatrice ha un piccolo dubbio: non so se fargli anche la bocca o se lasciarlo così.
Voi come lo preferireste?

Ovviamente con questa creazione partecipo al Linky Party di Topogina, che stavolta con il nuovo argomento ha rischato che creassi un bel puttino con le chiappette al vento!! :o) (era l'unica cosa che avevo in mente!!!!)

Buon weekend di sole e caldo a tutti! E per chi può, buona tintarella!
Ester
:o)

venerdì 15 giugno 2012

Animaletti in cerca d'affetto

Rieccomi!
Un breve post per raccontarvi un paio di cosette.

Forse qualcuno di voi l'avrà già notato: nella colonna di destra qui a fianco potete trovare il collegamento al mio negozio su Artesanum.
L'ho aperto da poco e sto ancora inserendo tutto quello che ho creato finora, ma potete già trovare qualcosa, se volete farci un giretto.

--------------------------------OOOOOOOOOOOOOO------------------------------

La mia casa si sta popolando di animali da compagnia che sono alla ricerca di qualche bimbo (o di un adulto che ama essere un po' bambino) che voglia tenerli con sè.
Rassicuro tutte le mamme che questi animali non sporcano e non necessitano di cibo o di cure speciali, se non un abbraccio di tanto in tanto :o)

Vado a presentarvi i nuovi amici:

MORENO il cane alieno


Un simpatico cucciolotto con lunghe orecchie che si drizzano come due antenne ogni volta che captano messaggi dallo spazio.
Uno di questi cagnolini mi ha fatto sapere l'altro giorno di aver ricevuto una richiesta di aiuto via etere da parte di alcuni bambini che stanno giocando agli indiani dentro alle tende ed hanno bisogno di qualcuno che giochi a fare la preda da cacciare.
Così, in quattro e quattr'otto, ha preso sottobraccio un "Fine-turno" nuovo di zecca, si sono fatti caricare in uno scatolone pieno di tante altre cose, e sono partiti alla volta di Cavezzo.
Spero proprio che abbiano trovato qualcuno con cui divertirsi e farsi stringere forte forte!

E poi vi presento anche:
DENTONE il coniglio con le orecchione
 Notate prego i bellissimi denti bianchi, cuciti interamente a mano, sotto a due occhietti vispi e ad un nasino da solleticare!

Per non parlare di questo meraviglioso batuffolo di coda, sul quale si è andata a posare pure una bella farfallina rosa.... Ah che splendore di fondo.....retro..... insomma..... di coda!

Ricordo a tutti i bambini che stanno ora spiando cosa combinano mamma e papà al pc, che:

  • se sono stati bravi
  • se sono stati promossi
  • se non fanno i capricci per mangiare e per andare a nanna
  • se si lavano sempre i denti e anche dietro alle orecchie
....potrebbero anche azzardarsi a chiedere ai genitori un regalino extra.... e potranno trovare nel mio negozietto on-line questi simpatici amici assieme alla farfalla "Maria Antonietta" (di cui vi ho parlato nel post precedente) e a tanti altri ancora!

Dopo tutta questa auto-pubblicità e queste auto-lodi sulla mia bravura come creativa, vi lascio e vado a produrre un pensierino ino ino per l'anniversario dei miei genitori, che ormai è alle porte!
Un abbraccione gigante e buona serata!
Ester

Le farfalle mi creano problemi.

Forse qualcuno di voi ricorderà un mio post nel quale avevo fatto un sondaggio, perchè una delle mie creazioni non mi soddisfava.
Visto il titolo di questo post, la creazione in questione era ovviamente una farfalla... una piccola farfallina in feltro, partorita dalla mia mente sempre in movimento.


Alcune sere fa, sistemando i miei cartamodelli, me la sono ritrovata tra le mani ed ho pensato che magari, ridisegnando il modello e provando a realizzarlo in stoffa, stavolta ne sarebbe uscito qualcosa di più gradevole.
Come se non bastasse, il giorno dopo la nostra Alex decide che l'argomento del nuovo linky party sono le farfalle, quindi io (mente bacata) penso: "Ma questo è un chiaro segno del destino!"
Mi metto all'opera e nel giro di un giorno o poco più, ne viene fuori questa:




Sì, non è bruttissima però..... boh, c'è qualcosa che non mi soddisfa.
L'unica cosa che mi diverte sono i "boccoli", che la fanno assomigliare a Maria Antonietta! (mio marito ha anche suggerito che potrebbe assomigliare a mia suocera con i bigodini, ma io mi dissocio!.....bisogna mantenere rapporti di buon vicinato!)

Insomma, sono arrivata alla conclusione che:
le farfalle ed io non andiamo d'accordo!
Per lo meno non riesco a ricreare la loro bellezza con il mio materiale....o forse sono solo troppo autocritica. Boh.
Sta di fatto che, a meno che qualcuno non me le ordini, mi sa che termino qui la produzione, finchè non avrò capito come migliorarle.

E la seconda conclusione a cui sono arrivata è che sono sempre le farfalle che mi impediscono di terminare la parete della cameretta di mio figlio!

Sì, loro! Le ho disegnate anche sul muro e da quando ho cominciato a colorarle, non sono più riuscita a trovare il tempo e l'ispirazione per colorare il resto. E' solo colpa loro!... e del pargolo combina guai che, quando ti osserva, ci mette 30 secondi a memorizzare le cose che fai e poi a ripeterle! Quindi per ora, meglio non fargli vedere che mamma dipinge sul muro.

Con questo post partecipo al Linky Party di Topogina.... ma Alex mi deve promettere che non tirerà più fuori questo argomento, o sarò costretta a disertare i party!!!
:o)

E con un abbraccio sfarfalloso, vi auguro una buona giornata e vado a preparare un po' di "conserve".
Ciao ciao!!!
Ester

venerdì 8 giugno 2012

Festeggiamenti: e siamo a tre!

Ed eccoci arrivati al fatidico giorno del tutorial fotografico.
Prima di cominciare, una piccola e doverosa premessa:
questo gufo, come ho già detto in un altro post, non l'ho inventato io, ma ho trovato il tutorial qui:
http://www.conlemani.net/progetti_free/gufetti.pdf
Io l'ho solo un po' modificato a mio gusto e secondo le mie esigenze, per farlo diventare un portachiavi......e per trovare un posto per la mia etichetta :o)

Ora mettetevi comodi......o pronti con tutto il materiale sottomano e.....

COMINCIAMO!!!

Per chi si fosse dimenticato la lista del materiale (che potete trovare nel post precedente), eccovi una foto d'insieme di tutto il necessario (manca solo la macchina da cucire):

Ed ora i vari passaggi:

1) segnate e tagliate i vari pezzi da assemblare nelle varie stoffe che avete scelto


Come potete vedere in quest'ultima foto, mi sono aiutata con una matita colorata per tracciare sul feltro nero il contorno della parte interna degli occhi del gufo.

2) Mettete davanti a voi tutte le singole parti che avrete ottenuto e che ora dovrete assemblare. Dovreste avere questo:

3) Prendete le due stoffe del corpo, mettetele dritto su dritto e unite e poi cucite a macchina un solo lato in questo modo:
Vedete il cerchietto verde? Bene. Con la cucitura cercate di arrivare un paio di millimetri sopra alla stoffa più piccola, così quando risvolterete il gufo, risulterà perfettamente chiuso.

4) Ora dovete cucire l'altro lato..... e faccio prima a mostrarvi come attraverso le foto, perchè a parole è un po' complicato.



Il cerchietto verde indica che dovete proseguire con la cucitura fino alla fine della stoffa. Il risultato finale lo vedete nell'ultima foto.

5) Risvoltate la stoffa, aiutandovi anche con una matita, per far uscire meglio la parte a punta. Poi piegate in avanti un po' di stoffa e fermatela con uno spillo. Questo sarà il "becco" del gufo.

6) Imbottite il tutto abbastanza per renderlo cicciotto, ma non troppo "rigido".

7) Cucite il fondo con ago e filo (non è necessario che sia in tinta, perchè poi non si vedrà) e, man mano che cucite, tirate il filo per fare in modo che il fondo si chiuda.

8) Chiudete e fermate il filo, facendo passare l'ago da una parte all'altra del fondo per alcune volte, poi annodate per bloccare il tutto.

Ed ora è il turno della COLLA A CALDO!
1) incollate tra loro i due pezzi dell'occhio ed incollate l'etichetta sulla fettuccia (nel rettangolo più largo.... ovvio che se voi avete un'etichetta di forma o dimensione diversa, dovrete adattare il cartamodello).

2) incollate il pezzo del becco (togliendo prima lo spillo....ovvio!) e poi incollate gli occhi sul corpo, ai due lati del becco.

3) incollate la base alle zampe e di seguito la parte di fettuccia con l'etichetta. ATTENZIONE! fermatevi con la colla alla fine del rettangolo più largo (quello dell'etichetta)!

4) inserite l'anellino nella fettuccia ancora libera.

5) incollate come vedrete in queste ultime foto. Mi raccomando: usate POCHISSIMA colla in questi ultimi passaggi, perchè serve solo per fissare la fettuccia al gufo, creando un "anello".

Ed avete finalmente concluso e completato il vostro gufo protachiavi!
Eccolo qui assieme a sua moglie:

Questo mio primo tutorial è concluso.
Se qualcosa non vi è chiaro, sono disponibilissima a darvi ulteriori spiegazioni via mail!

E, dopo tutte queste foto, non mi resta che salutarvi di persona:

Un grandissimo grazie a chi mi ha chiesto il tutorial e a chi è riuscito a resistere fino a questo punto.
Se qualcuno volesse cimentarsi con quest' "opera d'arte" e poi mi volesse far vedere i risultati, ne sarei più che felice! :o)
Buon weekend!
Ester


E con questo tutorial posso anche partecipare al 23° Linky Party di Topogina