E-MAIL@ME

Se siete interessati alle mie creazioni, volete che crei qualcosa per voi o volete qualche informazione in più, mandatemi una mail a:

lemiecoccole@gmail.com

Sarò felice di rispondervi!

domenica 26 febbraio 2012

E siamo a 50 + 1 !

Buona domenica a tutti!
Oggi, aprendo blogger per fare una visitina alle altre creatrici, mi sono accorta che ho già 51 "clienti affezionati"! (C'è scritto 52, ma nel conteggio dovete eliminare me hehehe).
Beh, che dire? E' una bellissima soddisfazione, considerando che ho aperto questo blog da nemmeno due mesi... Allora quello che creo...o per lo meno che quello che scrivo piace e/o interessa! :o)
Quindi, oltre a continuare a "riempirvi di parole"...e di foto, voglio anche ringraziarvi per il vostro supporto. E il mio ringraziamento potrete trovarlo cliccando qui (andate in fondo in fondo in fondo al post!).
Queste cose danno proprio un tocco di bellezza e di gioia in più alla giornata!

Vi ricordate che ho già parlato della mia difficoltà di lavorare con la macchina da cucire di sera? Quindi le sere in cui ho voglia di far qualcosa, mi devo sempre organizzare con materiali poco rumorosi.
E quale miglior compagnia di un uncinetto e un gomitolo di lana?
Proprio venerdì sera, metre guardavo Zelig, ho iniziato a sferruzzare, senza un'idea precisa in testa se non quella di fare un po'di esercizio, dato che è da molto che non uso l'uncinetto.
La mia capacità si limita a catenelle, maglie basse e maglie alte. Ma da quando ho trovato in edicola un giornale che insegnava a creare gli AMIGURUMI (avete presente quegli animaletti fatti all'uncinetto?), mi è venuta la fissa di dover imparare a farli.
Venerdì volevo provare a seguire qualche istruzione, per vedere cosa ne veniva fuori... ma avevo dimenticato il giornale in studio e non avevo voglia di fare le scale (pigra!!!). L'unica "salvezza" era il ricordo un po' sfocato delle immagini che accompagnavano le spiegazioni, in particolare quella che dimostrava come creare un cerchio.
E allora via, prova a sferruzzare un po', aggiungi, disfa perchè forse non va bene, vai avanti di un paio di righe... finchè mi rendo conto che quello che sto facendo non è per niente un cerchio! Mi metto a disfarlo? Nooooo! "Magari se vado avanti un po' e poi provo a stendere il lavoro, risulta un cerchio..." (illusa!!)
Sono andata avanti così tanto che ne è venuto fuori un cilindretto... e mi ha fatto venire in mente le creazioni di scubidu che facevo da piccola. Allora ho preso una penna, ho misurato la lunghezza, ho aggiunto qualche punto, ed ecco a voi il risultato:


Come potete notare, il lavoro non è terminato nè chiuso, perchè poi mi son fatta prendere da Zelig... e dal sonno :o)
Alla fine, la serata è stata proficua, perchè da un originale tentativo di ottenere un semplice cerchio, ho scoperto per errore come si crea qualcosa di "tridimensionale"... quindi non mi posso lamentare!
Comunque ieri mi son presa il mega librone delle lezioni di uncinetto e mi sono studiata qualche nuovo punto, compreso quello per ottenere il famoso cerchio, e li sto mettendo in pratica.
Quindi non appena terminerò questa nuova "invenzione", condividerò con voi il mio pastrocchio :o)
Tremate, tremate... ma per favore non scappate! :o)
Buona domenica a tutti!!!

2 commenti:

  1. Ma sai che proprio la settimana scorsa cercavo dei tutorial per fare gli scubidu; abbiamo preso i fili di plastica per Sara e volevo farle fare qualcosa :)

    RispondiElimina
  2. Ciao,piacere di conoscerti!!! 54! Sono diventata tua follower! Bello il tuo blog, belli i tuoi lavori, soprattutto quelli in feltro e pannolenci eh eh!! ;) Vieni a trovarmi e scoprirai perchè! Serena

    RispondiElimina